Programma Primo Semestre 2020

Le 4 Nobili Verità

La Human Rights Youth Organization è lieta di invitarvi ad un percorso un po’ eccezionale, 4 incontri con un maestro buddhista tibetano che ci introdurrà il primo insegnamento del Buddha storico Siddharta Gautama.
Quattro incontri, ciascuno dei quali dedicato ad una delle nobili verità, in cui sarà possibile approfondire tale tema direttamente con il Ven. Geshe Lobsang Tenkyong.
Il termine Geshe viene riconosciuto a quei monaci che nei monasteri hanno portato a termine un lungo e completo percorso di studi sul buddhismo tibetano con il massimo dei risultati.
Le quattro nobili verità rappresentano la sintesi dell’intero insegnamento buddhista.
Avendo sperimentato il successo del corso dedicato al Mindfulness abbiamo deciso di organizzare quest’ulteriore corso insieme al Centro Buddista palermitano, il centro Muni Gyana affiliato FPMT ed UBI.
Per la nostra organizzazione questo corso assume anche una valenza culturale, il mantenimento di una cultura, un lingua quella tibetana che ancora oggi è vittima di un lento, ma costante genocidio ad opera delle politiche del Governo Cinese.
Il luogo degli incontri sarà il Centro Muni Gyana, sito a Pizzo Sella all’interno di un bene confiscato che stiamo contribuendo a restituire alla collettività, “Ponti Sottili”

L’incontro si articolerà in 3 sessioni per fine settimana, due il sabato ed una la domenica mattina.
Sarà possibile prendere parte al corso semplicemente recandosi presso il centro buddhista.
Per il pranzo del Sabato sarà possibile condividere insieme portando ciascuno qualcosa, per maggiorni informazioni è possibile scrivere a info@centromunigyana.it

Contributo Libero.

PROGRAMMA DI OGNI FINE SETTIMANA
Sabato
h. 9,30/10,15 Meditazione
h. 10,30 /12,30 Insegnamenti
h. 12,30 Pranzo
h. 15,00 /16,00 Meditazione
h. 16,15/18,30 Insegnamenti
Domenica
h. 9,30/10,15 Meditazione
h. 10,30 /12,30 Insegnamenti

Ven. Ghesce Lobsang Tenkyong è nato nella regione tibetana del Kham . Costretto all’esilio in India, nel 1982 ha proseguito gli studi presso l’Università monastica di Sera Je divenendo un Geshe Lharampa, il più alto titolo di studi conseguibile all’interno della tradizione gelug-pa

La Solitudine – Incontro con il Ven. Geshe Lobsang Tenkyong in città



La Solitudine in un mondo Iperconnesso.

Il Centro Muni Gyana di Palermo ha il piacere di organizzare una nuova conferenza in città sul tema della Solitudine. E’ possibile oggi sentirsi soli nonostante l’essere iperconnessi con il mondo intero, i tanti amici su Facebook o le tante interazioni con i social? Questi alcuni dei punti trattati dal Ven. Geshe Lobsag Tenkyong, uno dei maestri buddhisti più qualificati presenti in Italia.

Il perché di questa conferenza è permettere a quanti interessati di conoscere l’approccio buddhista, la nostra tradizione e di incontrare un maestro tibetano.

Durante l’incontro sarà prevista anche una sessione di domande e risposte per conoscere sempre di più sul tema,ma anche per togliersi qualche curiosità.

Felici ancora una volta di essere ospiti di uno spazio delle rete Arci Palermo.

Appuntamento quindi per venerdì 21 Febbraio presso il circolo Teatro Atlante in collaborazione con il Centro Zen Anshin Palermo alle ore 18:00

Ingresso Gratuito.

Ven. Ghesce Lobsang Tenkyong è nato nella regione tibetana del Kham . Costretto all’esilio in India, nel 1982 ha proseguito gli studi presso l’Università monastica di Sera Je divenendo un Geshe Lharampa, il più alto titolo di studi conseguibile all’interno della tradizione gelug-pa

Condividere la Pratica Buddhista

Talvolta fatichiamo a trovare il coraggio per formulare una domanda durante gli insegnamenti,oppure qualcosa ci sfugge e torniamo a casa con qualche punto irrisolto. In altre circostanze potremmo avvertire una sensazione di distanza o scarsa familiarità rispetto alla terminologia buddhista, o magari non riusciamo a ricavarci un momento per riflettere sugli insegnamenti ascoltati e lasciarli penetrare nella nostra vita.

Proprio per dare voce a dubbi, intuizioni e interrogativi da condividere in un clima di accoglienza e dialogo, si terranno quattro incontri serali sul tema delle quattro nobili verità, basati sugli incontri organizzati dalla HRYO Human Rights Youth Organization insieme al maestro tibetano Geshe Tenkyong presso il Centro.
Con alcune semplici meditazioni ci porremo in ascolto della nostra esperienza interiore e, mediante diverse modalità di dialogo, ci confronteremo sul modo in cui ognuno di noi si impegna a far propri
gli insegnamenti ascoltati. Attingeremo anche alle riflessioni di studiosi contemporanei che hanno dedicato la loro vita a porre in relazione la nostra società con l’antica tradizione buddhista, e
insieme avremo la possibilità di formulare interrogativi e riflessioni da sottoporre successivamente a Geshe Tenkyong.

Gli incontri sono aperti a tutte le persone che intendano approfondire il tema della pratica buddhista.

COSTI: Contributo libero per la partecipazione

Quando: Ogni Lunedì per 4 settimane – dal 17 Febbraio al 9 Marzo 2020 dalle ore 20:00 alle ore 22:00.

Chiara Mascarello
Nel 2018 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Filosofia presso l’Università di Padova con una tesi sul concetto di autoconsapevolezza nel buddhismo tibetano e sul suo contributo al dibattito contemporaneo sulla natura della mente. Durante il corso di Dottorato ha approfondito la sua ricerca presso lo UMA Institute for Tibetan Studies (Virginia, USA) e l’Asien-Afrika-Institut dell’Università di Amburgo. Insegna al Master in Neuroscienze, mindfulness e pratiche contemplative presso l’Università di Pisa e dal 2015 collabora con l’insegnamento di Storia della
filosofia buddhista presso l’Università di Padova. Avendo studiato la filosofia buddhista e la lingua tibetana presso la Sera Jey Monastic University (Mysore, India), dal 2013 lavora come traduttrice e
interprete dal tibetano, in Italia e all’estero. Si dedica alla pratica della meditazione dal 2005 e presso Motus Mundi Centro per la Mindfulness (Padova) sta completando il percorso per l’abilitazione all’insegnamento di MBSR secondo i criteri del Mindfulness Center (School of Public Health, Brown University, USA). I suoi interessi vertono sulle possibilità di dialogo fra le tradizioni contemplative orientali e gli studi occidentali sulla coscienza, e sulle applicazioni della meditazione nelle società occidentali contemporanee.